Traduzioni legali

Qualità, riservatezza e precisione: ci mettiamo la firma.

Traduzioni legali

L’intensificarsi degli scambi commerciali impone a molte aziende la necessità di concludere dei contratti legalmente validi in uno o più Paesi stranieri. Inoltre, un cittadino che intenda risiedere all’estero dovrà far certificare le traduzioni dei suoi documenti: patente, titoli di studio, permessi di soggiorno, eccetera.

Le differenze tra gli ordinamenti giuridici richiedono una particolare cautela nella stesura, traduzione e legalizzazione dei documenti: anche l’errore apparentemente più banale può configurare illeciti involontari e/o addossare false responsabilità in capo ai contraenti. Per questo è fondamentale affidarsi a degli esperti che, oltre alle conoscenze linguistiche, abbiano consolidato un solido know-how legale.

Da quasi 50 anni assistiamo imprese e privati cittadini nella traduzione e legalizzazione di atti di vario genere. I nostri traduttori madrelingua sono coadiuvati da uno staff internazionale di giuristi che conoscono a fondo anche le più sottili differenze tra gli ordinamenti. Forniamo inoltre i servizi di asseverazione, legalizzazione, consolarizzazione e apostillazione.

Nota anche come traduzione giurata, l’asseverazione dà valenza legale ai documenti, ossia consente ad essi di produrre effetti giuridici in un Paese diverso da quello di origine. I nostri traduttori giurati attestano la correttezza della traduzione di fronte all’autorità giudiziaria di un’altra Nazione. I firmatari e gli autori del documento asseverato sono quindi esentati da ogni responsabilità legale per quanto attiene agli aspetti linguistici dell’atto.

La legalizzazione si usa per validare i documenti esteri da utilizzare in Italia. È una procedura che certifica lo status legale del pubblico ufficiale che ha firmato un atto. Inoltre, la legalizzazione attesta l’autenticità della sua firma. Al contrario, l’apostillazione serve a validare i documenti italiani da usare nei Paesi esteri firmatari della Convenzione dell’Aja. Per quelli non aderenti alla Convenzione, si ricorre alla procedura di consolarizzazione, che viene effettuata presso la sede diplomatica del Paese cui sono destinati gli atti.

La lista dei documenti che traduciamo è molto lunga.
Indichiamo di seguito quelli più richiesti:

  • Contratti
  • Sentenze
  • Atti di citazione, di appello e di ricorso
  • Decreti ingiuntivi
  • Perizie
  • Casellario giudiziale
  • Certificato dei carichi pendenti
  • Atti stragiudiziali e pratiche amministrative
  • Autocertificazioni
  • Documenti per le adozioni
  • Certificati di stato civile
  • Permessi di soggiorno
  • Testamenti
  • Certificati medici
  • Diffide, esposti e solleciti
  • Scritture private
  • Lodi arbitrali
  • Atti notarili
  • Brevetti e documentazioni sulla proprietà intellettuale
  • Incoterms e pratiche doganali
  • Patenti
  • Titoli di studio
  • Curricula

Richiedi un preventivo gratuito!

Richiesta preventivo